“La Rivoluzion‑e Digitale al servizio della Salute”

BREMBATE DI SOPRA, 13 gennaio 2017
“Strutture, percorsi medici e assistenziali, gestione delle risorse, il tutto perfettamente trasparente e sempre orientato al bene dell’ospite: la “rivoluzione” o, se si preferisce, il futuro è questo” così, Ivan Mazzoleni, Direttore generale della Fondazione Casa Serena Onlus di Brembate di Sopra riassume le linee guida della tavola rotonda che si terrà il 31 gennaio (ore 10) nell’Auditorium di via Giovanni XXIII.

Un evento che si proietta su uno scenario nazionale e che annovera tra i relatori Massimo Casciello, DG della Direzione generale della Digitalizzazione, del Sistema informativo sanitario e della Statistica del Ministero della Salute.

Il convegno fa così il punto sulle nuove tecnologie a disposizione dell’assistenza sanitaria, analizzando soprattutto gli aspetti della relazione tra ospite, medico, struttura, organizzazione e familiari dell’ospite. I riflettori sono quindi puntati sulla capacità della nuova Sanità di creare le migliori condizioni nel periodo di ricovero dell’ospite: nuove tecnologie quindi “al servizio dell’uomo e delle proprie fragilità”, come sottolinea Mazzoleni.
La Tavola Rotonda sarà anche l’occasione per presentare la “rivoluzione” della Fondazione Casa Serena Onlus, ovvero il progetto – unico in Italia – che vede l’integrazione di due strumenti: la cartella clinica informatizzata e il CRM (customer relationship management) Filo Diretto.

Con la cartella clinica informatizzata (realizzata da Blu It) i dati relativi all’ospite vengono usufruiti in maniera univoca e le informazioni sono condivise e fruibili dai vari reparti, dall’équipe sanitaria e anche dai familiari dell’ospite.

Filo Diretto (progettato da Gastone CRM Italia) è una piattaforma relazionale volta all’ascolto dei bisogni e delle necessità dell’utenza residenziale; Filo Diretto garantisce un coinvolgimento più attivo dei familiari o fiduciari dell’ospite, degli operatori e di tutta la struttura.

Una “rivoluzione” quella della Fondazione di Brembate di Sopra che punta soprattutto alla piena trasparenza del sistema sanitario e residenziale. “Trasparenza a tutti i livelli – commenta il Direttore Ivan Mazzoleni – perché le nuove tecnologie consentono di dare sì maggiore efficienza ma anche di costruire rapporti interpersonali e “umani” genuini, senza barriere. L’organizzazione e il lavoro di tutti è misurabile, visibile e questo porta anche a una nostra maggiore motivazione ma, soprattutto, a un coinvolgimento dei familiari e fiduciari dei nostri ospiti. La tecnologia a Casa Serena – conclude Mazzoleni – ha portato valore: valore economico, per l’efficienza, e valore umano per aver semplificato e favorito il dialogo”.